Blog - Flussi Bancari

Cash flow in tempo reale grazie a DocFinance, il caso Bormioli

Il monitoraggio in tempo reale del cash flow è imperativo per i gruppi di imprese che operano non solo in Italia, ma anche all’estero. La possibilità di integrare il collegamento con le banche e di avere costantemente sott’occhio la situazione aggiornata della tesoreria era un’esigenza molto sentita dalla Bormioli, consolidata realtà industriale italiana nel mondo del vetro che raccoglie 2.500 dipendenti, ha un fatturato annuo di 480 milioni di euro e ha 3 legal entity e 5 filiali commerciali in Italia oltre a molte altre all’estero, tra cui in Spagna. Il bisogno di Bormioli era impellente: era necessario che la tesoreria di tutte queste società fosse sincronizzata e che, da un’unica postazione, l’azienda potesse avere il pieno controllo del cash flow in entrata e in uscita. DocFinance è stata la risposta a questa necessità. “Il nostro obiettivo era avere tutto collegato in modo che da qualsiasi ufficio potessimo verificare i movimenti della tesoreria e fare disposizioni su tutte le società del gruppo – spiega Gianluca Magri, Treasury e Credit Manager di Bormioli -. Obiettivo che con DocFinance abbiamo centrato in pieno”.


Ogni giorno cash flow in tempo reale

Il cash flow in tempo reale è un parametro fondamentale per perseguire adeguatamente le strategie commerciali e, in particolare, avere un pieno controllo della tesoreria delle aziende e poter prevedere l’andamento dei flussi. Questo aspetto dell’intera gestione finanziaria diventa ancora più critico se le società da monitorare sono molteplici, come nel caso di Bormioli. DocFinance è stato usato da Bormioli sia per le società in Italia sia per quelle che risiedono all’estero per poter disporre pagamenti, incassi e importare in modo semplice partitari e fornitori all’interno di un unico cruscotto. L’esigenza era molto sentita soprattutto per gli stabilimenti produttivi, la cui mole di lavoro contabile è imponente ogni giorno. Grazie a DocFinance, Bormioli ha potuto integrare tutti i flussi delle banche, abilitando il monitoraggio in tempo reale del cash flow. Con questo strumento, il gruppo può avere in qualsiasi momento la situazione finanziaria aggiornata senza la necessità di dover contattare direttamente le filiali estere.


DocFinance dialoga con qualunque ERP

Il grande vantaggio di DocFinance è la possibilità di integrare il software senza dover cambiare il gestionale già in uso. DocFinance, infatti, dialoga perfettamente con qualunque ERP, il che ha agevolato l’integrazione in Bormioli, che sfrutta due diversi gestionali. Imparare a usare DocFinance in Bormioli ha richiesto pochissimo tempo, nonostante le utenze da configurare fossero 50. “Il training per l’uso del prodotto ha richiesto solo settimana – precisa Federico Zivieri del reparto di contabilità generale di Bormioli -. In meno di un anno siamo riusciti a collegare DocFinance a tutte le filiali, le società e le banche”. Così facendo, ogni giorno, Bormioli può operare su qualsiasi legal entity e società del gruppo e ogni azienda può svolgere il lavoro di qualsiasi società del gruppo: ecco la vera evoluzione della gestione della tesoreria.


Serve un change management

DocFinance è uno strumento efficiente e dai costi contenuti: è facile da integrare e semplice da usare. La vera sfida è il cambio di mentalità al vertice dell’azienda. Cambiare modo di lavorare dopo anni che l’operatività è rimasta immutata non è sempre facile. Questa rigidità, però, può condurre le imprese a non adottare le pratiche migliori nella gestione della tesoreria e, anzi, portare avanti metodi operativi ormai superati. In Bormioli la sfida è stata superata con grande successo. “Bormioli ha trovato in DocFinance lo strumento che gli permette di lavorare in un’ottica di tesoreria di gruppo e avere sotto controllo, per ogni legal entity, tutte le operazioni bancarie in entrata e in uscita” sottolinea Magri. Alcune società del gruppo Bormioli avevano già precedentemente integrato DocFinance per controllare il cash flow e prevedere i flussi in entrata e in uscita. La loro testimonianza, arricchita da dati utili a comprendere l’impatto positivo sulla gestione della tesoreria, è stata fondamentale per portare l’esperienza di DocFinance a livello di gruppo e integrare un approccio evoluto alla contabilità.

ARTICOLI CORRELATI

    5 Agosto 2020 - Letto da: 11 persone

    Pagamenti SEPA: come hanno cambiato il mercato

    LEGGI DI PIÙ

    29 Luglio 2020 - Letto da: 13 persone

    Gestione del rischio finanziario: proteggiti con DocFinance

    LEGGI DI PIÙ

    22 Luglio 2020 - Letto da: 13 persone

    Software tesoreria: risparmia tempo con DocFinance, il caso Sapio

    LEGGI DI PIÙ